CHI SIAMO

Associazione CULTURALE MEDIO FRIULI

 

Estratto dallo statuto.

E' costituita l'associazione non riconosciuta, di promozione sociale, denominata: Culturale Medio Friuli. La sede e' in Codroipo, con recapito telefonico +39 3346571670. Ha lo scopo di favorire la diffusione della cultura, con riguardo a tutte le forme artistiche. Ha durata illimitata. L'associazione non ha fini di lucro e destina i proventi di eventuali attivita' connesse con le sue attivita' istituzionali, alla promozione e alla realizzazione delle sue finalita'. L'associazione ha espresso divieto di redistribuzione delle quote sociali o di avanzi di esercizio fra i soci, anche in forma indiretta. Al fine di perseguire le suddette finalita'  l'associazione offre servizi per la progettazione, organizzazione e gestione di corsi di formazione, convegni, mostre, esposizioni, proiezioni di video e film, concerti, spettacoli teatrali e trattenimenti musicali, pubblicare libri, riviste, bollettini, atti, materiali audio e video; organizzare incontri in occasioni di festivita', ricorrenze e ogni altra attivita' associativa, culturale, ricreativa ed editoriale lecita e aderente agli scopi dell' associazione; fornire servizi di bar e ristorazione ai propri soci; partecipare ad altri circoli o associazioni aventi scopi analoghi, nonche' partecipare a enti o associazioni con scopi sociali e umanitari; attuare ogni altra iniziativa o esercitare ogni altra attivita' necessaria o meramente opportuna al fine del raggiungimento degli scopi che precedono. Gli scopi saranno raggiunti anche sviluppando collaborazioni e sinergie con enti pubblici, istituzioni, associazioni e imprese. Possono far parte dell'associazione tutti coloro che abbiano raggiunto la maggiore eta' e siano interessati alle attivita'  della stessa. L'ammissione dei soci avviene su domanda degli interessati. L'accettazione delle domande e' a cura del consiglio direttivo che delibera insindacabilmente. Le iscrizioni decorrono dal 1' gennaio dell'anno in cui la domanda e' accolta. L'appartenenza all'associazione obbliga gli aderenti al rispetto delle decisioni prese dagli organi rappresentativi in base  alle  prescrizioni  statuarie  e  comporta  l'obbligo  di  versare  una  quota associativa  annuale stabilita dall'assemblea, su proposta del consiglio direttivo. La qualifica di socio si puo' perdere per i seguenti motivi: a) per dimissioni da comunicarsi per iscritto almeno due mesi prima della scadenza dell'anno; b) per delibera del Consiglio Direttivo a seguito di accertati motivi di incompatibilita' o per aver violato le norme e gli obblighi dello statuto o per altri motivi che comportino indegnita'; c) per ritardato pagamento dei contributi dell'anno in corso entro il mese di marzo. L'adesione all'associazione non comporta obblighi di finanziamento o di esborso ulteriori rispetto al versamento originario all' atto dell' ammissione e al versamento della quota annua d'iscrizione. Comunque e' facolta' degli aderenti di effettuare versamenti ulteriori rispetto a quelli annuali. Tutti i versamenti, sotto qualsiasi forma versati, sono a fondo perduto, non sono rivalutabili ne' ripetibili in nessun caso. Il versamento non crea altri diritti di partecipazione, non crea quote indivise di partecipazione trasmissibili a terzi ne' per successione a titolo universale, ne' per atto. L'associazione gode di autonomia patrimoniale perfetta. Hanno diritto di partecipare all'assemblea, sia ordinaria che straordinaria, tutti i soci purche' in regola con il pagamento delle quote sociali dell'anno in corso. Ogni socio e' titolare di un voto.  L' assemblea viene convocata in seduta ordinaria almeno una volta all'anno entro il 30 aprile per l' approvazione del bilancio consuntivo, nonche' per l'eventuale rinnovo delle cariche sociali. L' assemblea puo' inoltre essere convocata sia in sede ordinaria che straordinaria, per decisione del consiglio direttivo o, su richiesta indirizzata al presidente, di almeno un terzo dei soci. Le assemblee ordinarie e straordinarie sono convocate, con preavviso di almeno 10 giorni, mediante invio per lettera  semplice  indirizzata  a  tutti  i  soci  e  con  affissione  nella  sede  sociale:  l'avviso  dovra' specificare gli argomenti all' ordine del giorno. E' ammesso l'intervento per delega da conferirsi per iscritto soltanto ad altro socio: non e' ammessa piu' di una delega. L'assemblea e' presieduta dal Presidente dell' associazione o, in sua assenza, dal vicepresidente. I verbali della riunione dell' assemblea sono redatti in apposito registro da un socio designato dal presidente o da chi per lui. All'assemblea spettano le seguenti prerogative: discutere e deliberare sui bilanci consuntivi e preventivi e sulle relazioni del consiglio direttivo; eleggere il presidente, il vicepresidente, il tesoriere, i membri del consigli direttivo, i revisori dei conti; fissare, su proposta del collegio direttivo, le quote di ammissione e i contributi associativi annuali, nonche' la penale per i tardati pagamenti; deliberare su ogni argomento di carattere ordinario sottoposto all' approvazione dal consiglio direttivo. Il consiglio direttivo ha il compito di: deliberare sulle questioni riguardanti l'attivita' dell'associazione per l' attuazione delle sue finalita'  e secondo le direttive dell'assemblea; predisporre i bilanci preventivi e consuntivi da sottoporre all'assemblea; deliberare   su   ogni   atto   di   carattere   patrimoniale   e   finanziario   che   ecceda   l'ordinaria amministrazione; procedere all'inizio di ogni anno sociale alla revisione dell'elenco dei soci; deliberare l'accettazione delle domande per l'ammissione di nuovi soci. Il consiglio direttivo e' formato dal Presidente, tesoriere e i membri nominati dall'assemblea ordinaria e scelti tra i soci. Il consiglio direttivo dura in carica tre anni e comunque sino all'assemblea ordinaria che procede al rinnovo delle cariche sociali. Le riunioni del consiglio sono valide  con  la  presenza  di  almeno  la  maggioranza  dei  suoi  consiglieri  e  sono  presiedute  dal presidente o in sua assenza dal vicepresidente. Le sedute e le deliberazioni del consiglio sono verbalizzate, sottoscritte dal presidente e dal segretario, nominato all' uopo e inserite in apposito registro. Il Presidente dirige l'associazione e la rappresenta a tutti gli effetti, di fronte a terzi e in giudizio. Il presidente ha la responsabilita' generale della conduzione e del buon andamento degli affari sociali. Al presidente spetta la firma degli atti sociali che impegnano l'associazione, sia nei riguardi dei soci, che di terzi. Il presidente sovrintende in particolare all'attuazione delle deliberazioni dell'assemblea e del consiglio direttivo. Il presidente e' eletto dall' assemblea e dura in carica tre anni. Al revisore dei conti spetta i controllo sulla gestione amministrativa dell'associazione. Deve redigere la relazione all'assemblea relativamente ai bilanci consuntivi e preventivi predisposti dal consiglio direttivo. Il revisori dei conti e' nominato dall'assemblea e dura in carica tre anni. Egli e' rieleggibile e potra' essere scelto anche fra persone estranee all' associazione, avendo riguardo alla loro competenza. Il patrimonio e'  costituito: dai beni immobili; da eventuali fondi di riserva costituiti con eccedenze di bilancio; da eventuali donazioni, erogazioni e lasciti. Le entrate dell'associazione sono costituite: dalla quota di iscrizioni da versarsi all' atto dell' ammissione all' associazione nella misura fissata dall'assemblea ordinaria; dai contributi annui ordinari da stabilirsi annualmente dall' assemblea ordinaria su proposta del consiglio direttivo; da eventuali contributi straordinari deliberati dall' assemblea in relazione a particolari iniziative; da versamenti volontari degli associati; da altre fonti compatibili con gli scopi istituzionali. I contributi ordinari devono essere pagati in un unica soluzione entro il mese di marzo di ciascun anno. I contributi ordinari sono dovuti per tutto l' anno solare in corso qualunque sia il momento dell'avvenuta iscrizione da parte dei nuovi soci; il socio dimissionario o che comunque cessa di far parte dell' associazione, e'  tenuto al pagamento del contributo sociale per tutto l'anno solare in corso. .......

Lo statuto e' esposto e consultabile completamente presso la sede dell'associazione.